Kristen Stewart nel 2012 ha ben tre film nelle sale: On the Road, portato al Festival di Cannes, Biancaneve e il Cacciatore, appena uscito negli Stati Uniti e che ha superato le aspettative in termini di incassi, infine ovviamente l’ultimo episodio della saga di Twilight, di cui ha parlato con i giornalisti di Première.

Kristen Stewart sta attraversando un anno fortunatissimo per la sua carriera, che lei stessa ha definito il più emozionante dei suoi 22 anni. Anche perché nonostante la giovane attrice abbia sempre lavorato ad altri progetti oltre a Twilight è la prima volta che compare in un altro blockbuster, Biancaneve, e che un film indipendente di cui è protagonista approda addirittura a Cannes.

Galleria di immagini: Robert Pattinson e Kristen Stewart, Cosmopolis a Cannes

Ma alla domanda se l’arrivo sulla Croisette con On the Road, e di Robert Pattinson con Cosmopolis, non metta davvero la parola fine al capitolo di Twilight, la Stewart ha risposto:

«Cannes è il Grail, l’ultimo obiettivo per ogni attore. Non facciamo gli attori per questo, ma non c’è premio più appagante che una selezione qui. Detto questo, è difficile per me parlare della fine di Twilight. Prima di tutto perché l’ultimo film non è ancora uscito e poi perché non ho mai avuto la sensazione di essere intrappolata nella saga.»

Kristen si conferma così la prima Twihard tra le sue fan. E sembra che esattamente come loro potrebbe sentirne la mancanza dopo l’uscita dell’ultimo capitolo Breaking Dawn parte II.

Fonte: Première