Kristen Stewart si è preparata meticolosamente per interpretare il ruolo di spogliarellista nel suo nuovo film “Welcome to the Rileys”. Ha frequentato degli strip-club, si è guardata intorno, il tutto in incognito. Tanto che un addetto le ha chiesto di lavorare per lui.

Abbiamo appena visto una bellissima Kristen presentarsi molto elegante all’anteprima del suo ultimo film “Welcome to the Rileys”. Ma come al solito, scesa della passerella eccola riapparire al party in jeans, scarpe basse e camicia a quadri.

In ogni caso, in occasione dell’evento, ha raccontato come ha fatto ad avvicinarsi al ruolo di spogliarellista:

Sono andata a uno strip club con il regista e il costumista ed era affollato da uno strano gruppo di gente nel mezzo del pomeriggio. Mi è stato immediatamente offerto un lavoro.

I tre erano in incognito, per quanto sia possibile per Kristen non essere riconosciuta:

Era la prima volta che entravo in uno strip-club e mentre entravamo il ragazzo mi ha detto: “Devi tornare più tardi se vuoi un lavoro”. Deve aver pensato che il regista fosse il mio magnaccia.

Verrebbe da pensare che sia stata una bella metamorfosi per la timida, e sempre vestita da maschiaccio, Kristen andarsene in giro mezza nuda. Invece no:

Facendo questo film ho realizzato quanto sia facile esibire la propria sessualità. Quello che mi ha sorpreso di più è stato il fatto che fossi del tutto inconsapevole di andare in giro per le strade con il vestito aperto e che la cosa semplicemente non mi interessava. Non avevo inibizioni, non avevo paura.

Ma la voglia di manifestare la propria femminilità deve essere rimasta in un angolo, perché Kristen è tornata il maschiaccio di sempre.