Kurt Cobain compirebbe oggi 45 anni. Era il 1994 quando in tutto il mondo echeggiò la notizia del suo suicidio, ritenuto ancora oggi da molti fan ragione di discussione, soprattutto alla luce del suo rapporto con la moglie Courtney Love. Oggi come allora, tantissime persone ascoltano la sua musica, quella dei Nirvana, ricordando come Cobain sia riuscito a dare una scossa alla discografia mondiale.

Galleria di immagini: Nirvana

Kurt Cobain scomparve all’età di 27 anni, finendo per rientrare nel mitico Club 27 che raccoglie tra gli altri Janis Joplin e {#Amy Winehouse}. “Meglio bruciare subito che spegnersi lentamente”, diceva Cobain nella lettera di suicidio citando Neil Young. Con lui se ne andarono per sempre i Nirvana e gli altri due componenti Krist Novoselic e Dave Grohl presero le loro strade, quest’ultimo in particolare come leader dei Foo Fighter.

I Nirvana furono un fenomeno molto importante per la musica dell’epoca, venendo associati ad esempio a gruppi come i Sonic Youth e i Soundgarden, in una sorta di movimento che venne chiamato “la rinascita del punk”. Ma l’apporto dei Nirvana, se si eccettua la biografia e la fine di Cobain, fu tutt’altro che punk, e la loro musica fece a tutti gli effetti parte di quel genere che prese il nome di grunge e che ancora oggi è moda per tantissimi ragazzi.

Alcuni album dei Nirvana sono passati alla storia della musica, come “Nevermind” ma anche il suggestivo “Unplugged in New York”. Il talento di Cobain fu talmente palese, tanto da spingere a pensare che l’intero album delle Hole, gruppo della moglie Courtney Love, “Live though this”, sia stato scritto da Cobain, che suona la chitarra nel brano “Miss world”. Non c’è modo migliore per ricordare Kurt Cobain se non attraverso la sua musica. Il video di seguito è uno dei suoi pezzi più conosciuti, “Love buzz” dall’album “Bleach”.