La quarantaduenne Kylie Minogue, cantautrice, attrice, stilista e produttrice australiana, è una vera e propria star a livello internazionale. Nella sua carriera da cantante ha venduto più di 60 milioni di dischi, al punto che le è stato conferito il titolo di Ufficiale dell’Ordine dell’Impero Britannico (OBE) per la notevole carriera musicale.

Per di più, il governo francese nel 2008 le ha conferito il titolo di Cavaliere delle Arti e dello Spettacolo Nazionale. Purtroppo si sa: i soldi e la fama non possono aiutare nessuno dal punto di vista della salute. La cantante, infatti, nel 2005 è stata colpita da un cancro al seno.

Dopo l’intervento, Kylie Minogue ha trovato la forza per reagire alla malattia impegnandosi al massimo in ambito lavorativo:

Avevo scritto canzoni sulla mia esperienza, la mia malattia, ma alla fine non ho fatto l’album, e non ho mai capito il perché. Forse i brani non erano abbastanza buoni, o forse la casa discografica non ci ha creduto abbastanza. Mi è rimasto sempre questo rimpianto.

Nel 2007 incise un album in merito, intitolato “X”, ma la discografia le rifilò un secco “no”, che sarà il più grande ripianto della sua carriera di cantante.

“Vivere l’amore in libertà”: ecco il motto che da sempre accompagna Kylie nella sua vita da regina del pop, e lo dice una che ha combattuto tanto per continuare a percorrere lo straordinario e imprevedibile percorso della vita. Queste le parole della cantante, dopo aver sconfitto il male che l’aveva colpita:

La vita non è un filo diritto, ci sono curve, alti e bassi, cose più interessanti e cose meno, basta solo sorridere alla vita e amare la gente più che si può.