Per la primavera estate 2012 la borsa Gucci 1970 viene re-interpretata dalla maison in chiave art-decò, coniugando perfettamente tradizione e modernità.

Il suo nome deriva dall’anno in cui furono realizzate le prime borse con angoli metallici, un trionfo di raffinatezza che diventò subito un trend.

La nuova it-bag di Gucci è più capiente e ultra-morbida e si può trovare in differenti varianti di pellame: i classici nappa e vitello nabuk, oppure i pregiati pitone dipinto a mano e coccodrillo lucido.

La brillante palette cromatica va dal verde smeraldo al nero, dal beige e cacao al candido bianco.

Impreziosiscono la borsa Gucci 1970 i dettagli in ottone e la nappa gioiello applicata sulla tracolla, realizzata artigianalmente, dalla quale pendono fili dorati di maglia metallica. Gli angoli sono in metallo e personalizzati con il logo “Gucci” inciso.

La nuova tracolla Gucci 1970 è stata disegnata personalmente da Frida Giannini, creatore direttivo della maison. E’ disponibile in due differenti formati: maxi e midi e si abbina perfettamente sia con look casual che con look più sofisticati.