Poiché il tempo passa in fretta e presto il tuo bambino inizierà a gattonare e camminare, ti consigliamo di arredare la sua camera già prevedendo una soluzione simpatica, ma sicura.

La camera del bambino deve essere semplice ed avere pochi mobili appoggiati al muro e mai sotto la finestra così, quando il bambino comincia a gattonare, potrà muoversi più liberamente senza correre il rischio di urtare contro mobili e spigoli vari. Consigliamo mobili ecologici, trattati con vernici atossiche e senza pericolosi accessori smontabili molto pericolosi, come i pomelli dei cassetti.

Per quanto riguarda la disposizione dei mobili, cerca di creare una zona molto luminosa per il gioco, mentre il lettino va posizionato lontano dal calorifero, accanto al quale puoi mettere il fasciatoio. Il lettino deve essere semplice, non avere pezzi sporgenti che possano far male al bambino. Meglio che abbia le sbarre che abbiano però fra di loro una distanza adatta alla sicurezza del bambino: quelle laterali devono essere scorrevoli, ma con un fermo di sicurezza per evitare che il piccolo impari ad alzarle e ad abbassarle.

Evita moquette e tappeti: i pavimenti in ceramica o marmo sono più facili da lavare ma non da trattare con cere per non renderli scivolosi. E se hai il parquet, sta attenta che non abbia schegge o fessure che potrebbero ferire il piccolo. Preferisci pareti o carta da parati lavabili, dai colori chiari e riposanti, rallegrate da disegni e fantasie da bambino.

Per quanto riguarda le tende, orientati verso i modelli che si chiudono a pacchetto: i tendaggi ampi e lunghi raccolgono più polvere e rappresentano per i bambini un grosso pericolo.