All’ultimo congresso della'”American Academy of Allergy, Asthma & Immunology” è stata discussa una delle ultime scoperte circa la carne e le reazioni allergiche.

Come afferma il ricercatore che ha condotto lo studio, Scott Cummings (University of Viriginia, crf.), carni bianche e rosse possono scatenare nel soggetto predisposto allergie anche gravi.

La ragione di questa “controindicazione” risiede nel fatto che la carne contiene un carboidrato, ovvero l’alfa-galattosio, che può provocare allergie.

La scoperta è stata supportata da analisi scientifiche effettuate su di un campione di 60 pazienti, tutti colpiti da allergie delle quali non conoscevano la causa scatenante.

Da qui la scoperta: la colpa è del carboidrato in questione, che colpisce facilmente i soggetti naturalmente predisposti a reagire all’alfa-galattosio con una risposta delle immunoglobuline (IgE, crf.) quando mangiano carne rossa.

La reazione da carne non è poi così rara, e Cummings ritiene che la questione sia stata ampiamente sottovalutata vista l’enorme diffusione di questo alimento.