La colazione è considerata a tutti gli effetti il pasto più importante della giornata, quello che fa carburare il nostro organismo. Eppure quanti di noi la saltano perché in ritardo, oppure bevono un caffè veloce al bar, mangiando un cornetto per strada? Tutte scelte che poi si ripercuotono drasticamente sul nostro fisico e sul girovita.

Basterebbe poco, qualche piccolo accorgimento, per fare una colazione sana, veloce, che eviti di farci arrivare affamati e stressati all’ora di pranzo.

C’è chi si dedica a un’alimentazione salutista assumendo un frullato composto da latte, anche di soia, e frutta secca, un succo disintossicante di aloe e una tazza fumante di tè verde che stimola il metabolismo e fornisce preziosi antiossidanti.

Oppure c’è chi al caffè non rinuncia e magari si converte al cappuccino, completando il tutto con una pasta calorica. Incominciando la giornata in modo pesante, ultracalorico e ricco di grassi.

Secondo molto studi la colazione corretta dovrebbe presentare un quantitativo di fibre molto alto: frutta, latte e pochi zuccheri se non quelli naturali.

Quindi semaforo verde per una bella tazza di cereali, con latte scremato, frutta di stagione, due fette di pane integrale senza grassi idrogenati con miele e marmellata, senza zuccheri aggiunti, e un bicchiere di succo di frutta o una bella spremuta fresca.

Per gli intolleranti si può sostituire il latte con quello di soia o di avena, oppure versando il succo di frutta direttamente sopra i cereali, aggiungendo la frutta tagliata a cubetti e accompagnando il tutto con una tazza di tè o di caffè leggero.

L’apporto calorico sarà bilanciato, anche se all’elenco aggiungerete 2 fette di pane integrale e marmellata; evitando zuccheri raffinati ma preferendo a essi il miele o lo zucchero di canna.

La capacità di smaltire completamente i grassi della mattina sarà molto alta, se la combinazione degli alimenti risulterà corretta ed equilibrata. Fornendo al nostro organismo le calorie giuste da bruciare per partire di slancio senza sentirsi appesantiti, arrivando all’ora di pranzo con slancio.

Per chi proprio non sa rinunciare alla colazione al bar sotto casa, si consiglia una spremuta fresca o un succo di frutta naturale; ma se proprio non potete rinunciare ai piaceri di gola allora chiedete un cappuccino con latte parzialmente scremato e, se possibile, zuccheratelo con il miele. Bandite le brioche farcite con le creme, meglio quelle vuote a base di farina integrale.