Uscirà l’11 maggio “La conquete” (“La conquista”), il film sull’ascesa politica dell’attuale Presidente della Francia Nicolas Sarkozy.

Diretto da Xavier Durringer, autore di “J’irai au paradis car l’enfer est ici” (1997), la pellicola, in salsa thriller, racconta l’ascesa al potere di Sarkozy, dall’aprile del 2007 fino al maggio del 2007, e ripercorre tutte le tappe politiche da ministro degli interni fino all’arrivo alla presidenza.

Galleria di immagini: La Conquête

La sceneggiatura è stata scritta dallo storico Patrick Rotman, autore già di testi su Francois Mitterrand, Jacques Chirac e Lionel Jospin, mentre la colonna sonora sarà composta da Nicola Piovani.

A interpretare Sarko sarà l’attore Denis Podalydès, la cui somiglianza è incredibile. Nel film appaiono anche la prima moglie di Sarkozy, Cécilia Sarkozy interpretata da Florence Pernel e Samuel Labarthe nel ruolo di Dominique de Villepin. Non ci sarà invece nessuna attrice a recitare il ruolo dell’attuale first lady francese, Carla Bruni, che arriverà anche nella vita reale solo dopo la presidenza.

Il film ha già creato molto scalpore in Francia: si teme la reazione del presidente e del suo entourage. In effetti, la pellicola può rappresentare una minaccia per Sarko a pochi mesi dalla sua candidatura alle nuove elezioni presidenziali. Un’altra particolarità del film riguarda il fatto che molto raramente arrivano sul grande schermo film sui presidenti, mentre questi siano ancora vivi o al potere. L’unico caso che si registra in tal senso è stato “W” di Oliver Stone nel 2008 in onore del presidente americano George W Bush.