Oltre alle varie diete dimagranti tanto in voga oggi, esistono anche delle diete alimentari organizzate in base al gruppo sanguigno che si ha. Quella proposta qui di seguito è valida per chi ha il gruppo sanguigno B Rh positivo o negativo e aiuta a mangiare sano e a restare sempre in forma.

L’origine di questo tipo di diete si attribuisce a vari studi effettuati dal naturopata James D’Adamo e successivamente dal figlio Peter. La dieta per il gruppo sanguigno B prevede il consumo di determinati cibi che aiutano l’assimilazione delle lectine e in particolare deve essere basata sul consumo di carne e latticini.

È dunque preferibile mangiare cibi come il montone, l’agnello, il coniglio, le uova, latticini e derivati, il pesce, il riso, l’orzo e la frutta e verdure, meglio se di stagione. Insomma un’alimentazione piuttosto ricca e senza troppe privazioni, che aiuta a mangiare sano e a restare assolutamente in salute, evitando di affaticare gli organi.

Oltre a consumare questi alimenti, D’Adamo suggerisce di bere molta acqua – come in tutte le diete, dimagranti o meno – e di svolgere un po’ di attività fisica ogni giorno, che aiuta il corpo a mantenersi tonico e ad agevolare il dimagrimento. Va benissimo per il gruppo sanguigno B Rh positivo o negativo il tennis e una camminata veloce da effettuare ogni giorno, almeno per circa mezz’ora.

Sebbene questo tipo di dieta non abbia una vera e propria base scientifica, il regime alimentare proposto indirizza verso un consumo consapevole di frutta e verdura e altri alimenti magri, nonché verso l’attività fisica che ognuno di noi dovrebbe svolgere. Per dimagrire, è comunque – come sempre – consigliabile rivolgersi a un dietologo specialista che sappia consigliare al meglio in base alle proprie esigenze.

Fonte: AamTerranuova.