Il tè verde è una bevanda dalla storia molto antica: se ne iniziò a fare uso in Cina già 3.000 anni fa, dove erano ben note le sue proprietà benefiche, così come nella maggior parte del mondo Orientale.

Per tè verde si intende quella bevanda derivata dalle foglie di Camellia Sinensis che, appena raccolte, vengono lavate a vapore e fatte immediatamente seccare. Grazie a questo tipo particolare di lavorazione – diversa è quella per ottenere il tè nero, anche se la pianta da cui provengono le foglie è la medesima – si perde un po’ della teina e si conserva invece una maggiore quantità di catechine e polifenoli, sostanze antiossidanti e drenanti, molto benefiche per il nostro organismo.

Grazie alle sue proprietà diuretiche, il tè verde può portare alla perdita dei chili in eccesso, aiutandoci a dimagrire in modo sano e naturale. Come in tutte le diete, è indispensabile accompagnare il dimagrimento con della sana attività fisica: se non avete tempo di andare in palestra o fare esercizi specifici, basta camminare a passo sostenuto tutti i giorni, magari mentre andate a fare delle commissioni o la spesa, oppure fare una corsetta di mezz’ora.

Bere molta acqua, soprattutto durante la stagione calda, è un’altra regola indispensabile: introducendo nel nostro organismo tra il litro e mezzo e i due litri al giorno, garantiamo al nostro corpo una corretta idratazione, facilitiamo lo smaltimento delle tossine e contrastiamo l’accumulo dei grassi.

Ecco un esempio di dieta a base di tè verde, che può permettere di perdere circa un chilo alla settimana, per un totale di quattro chili in un mese. Le calorie introdotte in un giorno sono circa 1.200, suddivise nei tre pasti principali e in due spuntini.

Questo tipo di dieta è però sconsigliata a chi soffre di ansia o insonnia perché, anche se in dosi minori rispetto al tè nero, contiene comunque teina.

Spuntini a metà mattina: 1 tazza di tè verde con 2 biscotti secchi.

Spuntini a metà pomeriggio: 200 g. di frutta fresca.

Vasetti di yogurt: è preferibile scegliere quelli a base di soia.

Lunedì

Colazione: 1 tazza di tè verde, 2 vasetti di yogurt, 3 fette biscottate o 4 biscotti secchi integrali.

Pranzo: 1 tazza di tè verde, 2 vasetti di yogurt, 4 biscotti secchi integrali.

Cena: 1 porzione di petto di pollo, insalata e mezzo panino.

Martedì

Colazione: 1 tazza di tè verde, 2 vasetti di yogurt, 3 fette biscottate o 4 biscotti secchi integrali.

Pranzo: 1 tazza di tè verde, 1 panino di circa 80 gr con 40 gr di bresaola, insalata verde o pomodori, 1 mela o 2 nespole.

Cena: 1 piatto di minestrone, 120 gr di piselli, zucchine saltate in padella e mezzo panino integrale.

Mercoledì

Colazione: 1 tazza di tè verde, 2 vasetti di yogurt, 3 fette biscottate.

Pranzo: 1 tazza di tè verde, 2 vasetti di yogurt, 2 barrette di muesli.

Cena: 80 g di branzino ai ferri con 120 gr di insalata, carote, mezzo panino integrale e una mela.

Giovedì

Colazione: 1 tazza di tè verde, 2 vasetti di yogurt, 4 biscotti secchi.

Pranzo: 1 tazza di tè verde, 1 sfilatino di 80 gr con 80 gr di mozzarella e pomodoro a fette, 1 coppetta di fragole con limone e senza zucchero.

Cena: 120 gr di bistecca ai ferri, insalata mista e mezzo panino integrale.

Venerdì

Colazione: 1 tazza di tè verde, 2 vasetti di yogurt, 4 biscotti secchi.

Pranzo: 1 tazza di tè verde, 200 gr di tonno al naturale, germogli di soia, 1 panino integrale.

Cena: 1 porzione di pennette con feta e rucola.

Sabato

Colazione: 1 tazza di tè verde, 2 vasetti di yogurt, 3 fette biscottate.

Pranzo: 1 porzione di risotto alle verdure, 1 tazza di tè verde con 4 biscotti.

Cena: 1 trancio di pizza margherita, fragole senza zucchero.

Domenica

Colazione: 1 tazza di tè verde, 2 vasetti di yogurt, 3 fette biscottate o 4 biscotti secchi.

Pranzo: 1 tazza di tè verde, macedonia senza zucchero.

Cena: insalata di verdure miste e germogli di soia con 2 patate lesse.

Infine, alcuni consigli per preparare al meglio questa bevanda: l’acqua non deve essere portata all’ebollizione ma alla temperatura di circa 80 gradi, e l’infusione non deve durare più di due minuti. Inoltre, la caseina contenuta nel latte può annullare l’azione dei polifenoli, per questo motivo è consigliabile assumere il tè verde da solo, senza aggiunte.