I vegetariani impostano la loro dieta dimagrante escludendo alcuni elementi, a volte la scelta di seguire questo regime alimentare è fondata sulla decisione di perdere peso senza rivolgersi a un nutrizionista. La nostra alimentazione, per essere salutare, dovrebbe però essere varia così da consentire all’organismo di ricevere tutte le sostanze di cui necessita. Anche qualora si decida di essere vegetariani, indipendentemente dall’alimentazione, è utile sapere che esistono degli alimenti “sostitutivi” in grado di compensare ciò che si esclude.

Essere vegetariani non vuol dire essere sani e magri. La dieta vegetariana non è una dieta dimagrante perché, ad esempio, non esclude cibi fritti e grassi, o le bevande gassate.

Partendo da questa considerazione può essere difficile {#dimagrire}, anche scegliendo di essere vegetariani, ma essere in fase di dieta dimagrante non deve necessariamente significare mangiare del cibo che non ha alcun gusto, niente esclude per esempio di accompagnare le pietanze con delle salse saporite per arricchirne il loro sapore. Il cibo vegetariano può essere mangiato alla griglia o al vapore, le verdure cotte secondo quest’ultimo metodo mantengono tutti i sali minerali che andrebbe persi se fossero semplicemente bollite.

Molto dipende anche dai metodi di cottura: bisognerebbe sempre tendere a salvaguardare le proprietà del cibo, cercando anche di renderlo il più saporito possibile. Chi segue un regime alimentare normale dovrebbe consumare giornalmente almeno tre porzioni di frutta e verdura, ma non sempre è così. I pasti veloci e i ritmi lavorativi frenetici che caratterizzano il mondo di oggi di certo non aiutano a mantenere un regime alimentare corretto.

Si tratta soprattutto di una questione di abitudine, per questa ragione è bene che i bambini imparino sin da piccoli ad avere un buon rapporto con il cibo e saper mangiare bene. Scegliere una dieta dimagrante vegetariana per mantenere il peso sotto controllo impone anche un constante esercizio fisico che aiuti a smaltire le calorie in eccesso.

Si può scegliere ad esempio si dedicare alcuni giorni della settimana a una dieta dimagrante esclusivamente vegetariana e consumare negli altri giorni carne bianca, seguendo quindi una dieta più classica. Il petto di pollo alla griglia è consigliato e può essere condito con dell’olio a crudo oppure cucinarlo dopo averlo marinato con il limone così che abbia un sapore diverso e piacevole.

Scegliere di diventare completamente vegetariani è una scelta ma sarebbe sempre bene lasciarsi seguire da un medico per farsi indicare nel dettaglio gli alimenti da introdurre nella propria dieta sopperire all’assenza della carne. Per mantenersi in forma bisogna imparare a volersi bene, scegliendo con cura cosa mangiare e come cucinarlo.

Un esercizio fisico costante aiuta a mantenere il peso forma e, quando è necessario, potenziandolo a perdere i chili di troppo. È una questione di equilibrio tra movimento e dieta per sentirsi meglio con il proprio corpo con la sicurezza di aver mangiato tutto ciò che è necessario per stare meglio. I metodi fai da te possono essere pericoli perché mettono a rischio la salute, decidere di eliminare improvvisamente degli alimenti è una scelta che può essere guidata solo da un medico.

Fonte: Mag for women.