Il Natale è ormai alle porte, così come il tour de force tra pranzi e cene esagerate: una dieta disintossicante da fare prima delle feste è allora quello che ci vuole per non mettere (troppo) a rischio la linea e giocare d’anticipo.

Si crede spesso che sia necessario correre ai ripari a conti fatti, o meglio a chili presi: in realtà partire disintossicate può servire a gestire meglio le abbuffate delle feste, limitando i danni alla silhouette.

Insomma, quello che ci vuole è un programma detox che aiuti l’organismo a depurarsi senza restrizioni troppo rigide ma semplicemente puntando su alimenti che favoriscano una sorta di pulizia interna, in primis frutta e verdura, e che non appesantiscano il fegato. Il tutto, naturalmente, senza dimenticare l’idratazione, fattore fondamentale per eliminare le tossine.

Ecco allora un esempio di dieta disintossicante da fare prima delle feste.

  • Colazione. L’ideale per depurare il corpo è iniziare la giornata bevendo almeno un bicchiere d’acqua a temperatura ambiente, ancora meglio aggiungendo qualche goccia di limone. Per quanto riguarda invece la colazione vera e propria, si può puntare su uno yogurt bianco magro, accompagnato da un cucchiaio di cereali. A questo si può aggiungere anche una porzione di frutta fresca.
  • Pranzo. Un primo piatto light seguito da un contorno di verdure è quello che ci vuole per un pranzo detox. Via libera dunque a una porzione di pasta, ancora meglio se integrale, condita con un sugo di pomodoro leggero o un filo d’olio extra-vergine d’oliva. A seguire un piatto di insalata mista o di zucchine bollite, poco condite, e per finire un paio di fette di ananas.
  • Cena. Per quello che riguarda il pasto serale, invece, meglio prediligere l’apporto proteico: perfetto il pesce azzurro, al forno e condito con qualche goccia di limone o, in alternativa, della carne bianca come un petto di pollo, di tacchino oppure di coniglio. Anche in questo caso, è bene accompagnare il secondo con una porzione di verdure lesse.
  • Spuntini. Per gestire gli attacchi di fame tra un pasto e l’altro, invece, meglio puntare su spuntini light come due fette di ananas, un succo di arancia ma anche uno yogurt magro o una manciata di frutta secca.
  • Bere. Come dicevamo, per depurarsi è poi fondamentale il fattore idratazione. Durante il giorno, quindi, è consigliabile bere almeno due litri di acqua o alternare l’acqua con tisane o tè verde.