La dieta mediterranea per dimagrire prevede il consumo di  alimenti tipici dell’area del Mediterraneo, ponendo l’attenzione su l’apporto di calorie che vengono introdotti nell’organismo.

La dieta mediterranea privilegia il consumo di frutta e di verdura stagionale quello di cereali, di pesce e di carni bianche.

Vediamola nel dettaglio:

Colazione:

La dieta prevede una colazione a base di latte parzialmente scremato o, yogurt magro; un frutto di stagione; un caffé o un tè preferibilmente non zuccherati; biscotti secchi, cereali integrali o  fette biscottate.

Facciamo due esempi  di colazione mediterranea:

Una tazzina di caffé non zuccherato, uno yogurt magro bianco, un frutto di stagione, due biscotti secchi.

Una tazza di latte parzialmente scremato, un caffé non zuccherato, 50 grammi di fette biscottate con 30 grammi di marmellata alla frutta senza zuccheri aggiunti.

Spuntino:

Spuntini che si possono inserire nella dieta mediterranea per dimagrire:  uno yogurt magro bianco, una pera, una porzione di ciliegie, un’arancia. E’ molto importate scegliere comunque sempre frutta di stagione.

Pranzo o cena:

Deve comprendere carboidrati, proteine e verdure.  L’unico condimento grasso consentito è l’olio extravergine di oliva, senza  esagerare con la quantità.

Qualche esempio concreto di pasto mediterraneo:

70 g di pasta o riso integrale, 150 g di fesa di tacchino ai ferri, una porzione di spinaci lessi con succo di limone.

70 g di pasta o riso integrale,  filetto di merluzzo ai ferri, insalata di lattuga condita con olio extravergine di oliva, aceto e sale.

150 grammi di petto di pollo alla piastra, un’insalata mista condita con olio extravergine di oliva, sale e aceto due piccole fette di pane integrale

200 grammi di sogliola con contorno di broccoli al vapore conditi con limone, sale e olio di oliva; due piccole fette di pane di semola di grano duro.

una mozzarella, una porzione di finocchi lessi, due piccole fette di pane integrale.

E’ importante sapere che non esiste una dieta valida per tutti: la quantità e la qualità di cibi da assumere giornalmente varia da persona a persona e dipende da tanti fattori. Consultare sempre un esperto e abbinare dell’attività fisica.

photo credit: calafellvalo via photopin cc