Il week end rappresenta un momento di svago, da trascorrere insieme ai cari o agli amici all’insegna della libertà; per chi è a dieta, invece, il fine settimana costituisce un momento di crisi, di difficoltà nel mantenere i buoni propositi per dimagrire, come dimostra uno studio condotto dalla Washington University School of Medicine di St. Louis. Le cause di questo arresto del rendimento del regime alimentare dietetico è sicuramente maggior tempo a disposizione da dedicare al divertimento o alla convivialità, il cambio momentaneo di abitudini come una cena con gli amici o un pranzo luculliano in famiglia.

Se proprio non si riesce a ristabilire le regole imposte dal dietista di fiducia è bene trascorrere il week end come una vera e propria pausa dagli obblighi salutisti: in soccorso arriva la dieta salva week end, regime alimentare equilibrato che fornisce un apporto calorico quotidiano di circa 1300 calorie, aiutando a ridurre il girovita di 3 chili in un mese.

Il segreto di questa dieta sta nel fatto che si segue il programma dal lunedì al venerdì – oltre alla caratteristica fondamentale di basarsi sull’apporto proteico, indispensabile per mantenere attivo il metabolismo, al fine di un dimagrimento veloce grazie a un tempo digestivo rispetto ai carboidrati – ci si può concedere qualche strappo alla regola nel week end. Certo, sempre senza esagerare.

La prima regola da rispettare è quella di seguire la dieta con rigore, ripetendo pedissequamente lo schema alimentare per quattro settimane, concludendo il mese. Come sempre è consigliato bere molta acqua, circa due litri al giorno, e svolgere un po’ di sana attività fisica che aiuti il corpo al dimagrimento.

Ecco il piano della dieta salva week end:

Lunedì

Colazione: caffè o tè; 2 vasetti di yogurt magro al naturale con 2 cucchiai di cereali soffiati

Spuntino: 2 fette di ananas

Pranzo: 60 gr di riso lessato condito con olio; 100 gr di ricotta di mucca; 300 gr di fagiolini verdi lessati conditi con olio e limone e una pera.

Cena: 150 gr di carne di manzo ai ferri; 2 patate lesse; 100 gr di insalata verde.

Martedì

Colazione: caffè e tè; 200 ml di latte scremato con 2 cucchiai di corn flakes

Spuntino: un bicchiere di spremuta

Pranzo: 200 gr di gnocchi di patate conditi con pomodoro e basilico; 50 gr di prosciutto cotto; 300 gr di insalata mista; 3 albicocche

Cena: un piatto di minestrone freddo di verdure ( senza pasta ); un uovo sodo; 150 gr di insalata mista; una coppetta di macedonia con succo di limone.

Mercoledì

Colazione: caffè; 200 ml di latte scremato e 3 fette biscottate;

Spuntino: una pesca

Pranzo pasta alle zucchine preparata con 60 gr di pasta integrale e 150 gr di zucchine cotte in padella con olio e cipolla tritata; insalata di pollo preparata con 100 gr di insalata verde, 50 gr di peperoni, 150 gr di petto di pollo lessato e tagliato a cubetti.

Cena: 50 gr di prosciutto crudo; 2 pomodori; 60 gr di pane integrale.

Giovedì

Colazione: caffè o tè; 2 vasetti di yogurt magro al naturale con 2 cucchiai di cereali soffiati

Spuntino: 2 fette di ananas

Pranzo: 60 gr di riso lessato condito con olio; 100 gr di ricotta di mucca; 300 gr di spinaci lessati conditi con olio e limone e una mela.

Cena: 150 gr di carne di pollo; 2 patate lesse; 100 gr di germogli di soia

Venerdì

Colazione: caffè e tè; 200 ml di latte scremato con 2 cucchiai di corn flakes

Spuntino: un bicchiere di spremuta

Pranzo: 200 gr di gnocchi di patate conditi con pomodoro e basilico; 50 gr di prosciutto crudo; 300 gr di pomodori freschi; 3 albicocche

Cena: 150 gr di filetto di tonno alla piastra 150 gr di insalata greca con olive; una coppetta di macedonia con succo di limone.