Catrina Raiford, trentottene di Tampa in Florida, era la donna più grassa del mondo con i suo 421 chili ma, con tanta forza di volontà ed un intervento medico, è riuscita a dare una svolta alla sua vita. Il tabloid inglese “Sun” ha indagato nella sua storia privata, scoprendo le cause del suo eccessivo aumento di peso.

Da bambina Catrina è stata vittima di abusi sessuali perciò ha iniziato a trovare conforto nel cibo, mangiando quantità esagerate di snack ipercalorici. Già a quattordici anni la ragazza aveva superato i 200 chili e, per questo motivo, era stata ricoverata in un ospedale psichiatrico dove, però, non ha superato il suo problema ingrassando sempre di più. Dopo otto mesi di degenza, la Raiford sempre più in sovrappeso è così tornata a casa e da quel momento in poi si è isolata dal mondo, evitando il contatto con le persone ed il mondo esterno.

Costretta a letto per ben cinque anni a causa del suo peso eccessivo, la donna nel 2003 ha finalmente preso coscienza della sua drammatica condizione dopo che i medici sono stati costretti a far demolire una parte della casa per limitare i suoi problemi respiratori. Da quel momento in poi la donna ha, così, ripreso in mano la sua vita, riuscendo a dimagrire velocemente di 130 chili grazie ad una dieta ipocalorica ed un esercizio fisico molto leggero. Dopo la perdita di peso iniziale, Catrina si è potuta sottoporre anche ad un intervento chirurgico di bypass gastrico, arrivando a pesare ben 228 chili. Un bel traguardo per la Raiford, orgogliosa di aver perso quasi metà del suo peso, anche se la strada per rimettersi completamente in forma è ancora lunga:

“Sono molto felice con me stessa. Però non voglio che la pelle in eccesso venga rimossa per una questione estetica. Ho solo bisogno di finire il processo che ho iniziato per migliorare la mia salute. Sono stata a letto per così troppo tempo, ora voglio solo essere libera. Mi piace correre, andare in palestra tre o quattro volte alla settimana e mantenere in forma”.