Perdere 450 chili in cinque anni: è la storia incredibile di Mayra Rosales, donna di 34 anni che da 540 chili è arrivata a pesarne 90. Mayra con il suo peso deteneva il record di donna più pesante del mondo, ma viene ricordata soprattutto per una vicenda drammatica: nel 2008 le venne attribuito il soprannome di “Half-Ton Killer” dopo aver confessato di aver ucciso il nipotino Eliseo, di appena due anni, schiacciandolo sotto il proprio peso.

La verità era però diversa: la donna aveva confessato il falso per proteggere la sorella Jamie che in realtà aveva commesso il crimine. La vera colpevole è stata poi condannata con 15 anni di reclusione, mentre Mayra, in seguito assolta, ha giustificato così la sua falsa confessione:

“Ho pensato che stavo morendo comunque, quindi optai per ammettere il delitto per salvare mia sorella, perché le voglio bene”.

Dal 2010 la donna ha così deciso di perdere peso anche per accudire i figli della sorella, che stanno per esserle affidati. Per anni Mayra era rimasta a letto a causa del peso eccessivo quindi il processo di dimagrimento è stato molto difficile: non solo una dieta ferrea ma anche undici interventi per eliminare il grasso, la pelle in eccesso e per amalgamare la distribuzione del peso. Dai suoi profili Facebook e Twitter la donna ha pubblicato le foto dei risultati raggiunti con il tempo, fino ad oggi che finalmente si mostra con i suoi soli 90 chili. Separata dal 2013, adesso Mayra ha un nuovo fidanzato, è in buona salute, ama fotografarsi e farsi vedere sorridente:

“Ho il colesterolo basso, non sono diabetica, i miei organi sono perfetti […] Il cibo per me ora è una cosa normale, mentre prima era l’unica ragione di vita”.