Sicuramente la famiglia reale dei Windsor possiede una ricchezza immensa, basti pensare alla lunga lista di castelli, tenute e collezioni d’arte di sua proprietà. Ma, sorprendentemente, c’è qualcuno che li batte e non si tratta di sceicchi nè di altri reali.

A fare concorrenza alla famiglia della regina Elisabetta sono i Beckham che, a quanto rivelano le statistiche, sembra che nell’ultimo anno abbiano addirittura superato per ricchezza i reali inglesi. Secondo una ricerca della “London School of Marketing” David Beckham e consorte, sposati a ben sedici anni, possiedono un patrimonio che ammonta a 470 milioni di sterline, pari a 630 milioni di euro, a dispetto della sovrana d’Inghilterra che ne ha 340, equivalenti a 460 milioni di euro.

A pensare che solo nell’ultimo anno la famiglia del calciatore inglese ha incassato 55 milioni di euro in più grazie alle attività dei singoli componenti del nucleo, inerenti non esclusivamente al business di David legato al mondo dello sport e a quello di Victoria riguardante la sua casa di moda e le pubblicità. Ad incrementare il patrimonio familiare ci pensano anche i figli: Romeo, a tredici anni, è già testimonial di “Burberry” mentre il sedicenne Brooklyn è ormai una piccola star del mondo dello spettacolo tanto da essere seguito da quattro milioni di followers su Instagram.

Il potere dei Beckham è stato costruito, quindi, da ogni suo membro ed è questo fattore che incentiva la ricchezza della famiglia, così come spiega il capo del gruppo di ricercatori Anton Dominique:

“Il brand Beckham è stato utilizzato per pubblicizzare di tutto, dagli abiti alle televisioni satellitari, fino al whisky. È interessante però vedere che il nome della famiglia è influente esattamente allo stesso livello di ciascun membro preso singolarmente“.