Sembra non esserci davvero pace in questi giorni per la povera Demi Lovato. La star della Disney, dopo il ricovero a sorpresa in rehab, avrebbe bisogno di un po’ di pace e di stare lontana dallo stress. Peccato che la sua situazione sia finita al centro del clamore mediatico e abbia provocato tensioni persino all’interno della sua famiglia.

Il padre aveva infatti dato le colpe dell’accaduto alla Disney e alla pressione che la vita sotto i riflettori poteva aver causato alla figlia. Dichiarazioni che pare non siano state prese molto bene dal resto della famiglia.

I famigliari di Demi Lovato si dichiarano infatti indignati per le parole usate da Patrick Lovato, che ha divorziato dalla moglie Dianna nel 1994: l’uomo non saprebbe riguardo alla figlia ed è stato perciò invitato dai legali a non lanciare ulteriori insinuazioni alla stampa.

Jamie Young, l’avvocato di Demi, ha infatti affermato che:

Nessuno dovrebbe parlare per Demi, eccetto i suoi rappresentanti designati. Sfortunatamente, un sacco di persone ne hanno approfittato per discutere senza sapere nulla al riguardo della situazione.

La stessa Demi, alcuni mesi fa, aveva rivelato di non parlare con il padre da due anni. Patrick Lovato, nel frattempo, si difende sostenendo che non ha accusato direttamente né la Disney, né l’ex moglie per i problemi della figlia, ma intanto il polverone intorno alla teen star continua a sollevarsi.