Perdere la metà del proprio peso in meno di due anni? Con tanto sacrificio e dedizione si può. Amy Champion, venticinquenne di Pontypridd, nel Galles, ne è l’esempio. La donna, durante la gravidanza, aveva raggiunto un peso di 146 chili a causa di un’alimentazione sbagliata, fatta di pizza, cioccolata, biscotti e panini.

 Soprannominata da tutti “balena”, Amy ormai non riusciva più a trovare vestiti per la sua taglia e le risultava addirittura faticoso salire qualche gradino:

“Ho usato la gravidanza come una scusa per evitare di uscire con i miei amici. La verità è che mi vergognavo di me stessa. Anche le grigliate in famiglia stavano diventando un incubo, ero troppo grassa per entrare nelle sedie di plastica. È stato un circolo vizioso. Odiavo il mio corpo, ma non riuscivo a smettere di mangiare”.

La situazione stava degenerando fin quando ha deciso di cominciare a seguire una dieta sana e praticare quotidianamente body building. In questo modo sono bastati 18 mesi ad Amy per dimagrire ben 76 chili, tanto che oggi ha tutte le misure giuste per partecipare anche a concorsi di bellezza per modelle in bikini.

Foto: Shutterstock