È partita dal Web la notizia, data ormai per certa, della chiusura definitiva del programma per bambini “La Melevisione“, prevista per ottobre 2010. Quella attualmente in corso, quindi, si tratterebbe dell’ultima edizione del programma, se la decisione da parte del management della RAI di cancellare gli spazi dedicati ai più piccoli su Rai Tre troverà conferma.

Immediata è partita la protesta di mamme e bambini, con l’apertura di un gruppo su Facebook, il social network più famoso del mondo, intitolato “Salviamo il Fantabosco dalla chiusura“. Ma i genitori agguerriti non si sono fermati a questo e, da qualche giorno, inondano di email e lettere la redazione del programma, con la speranza di salvare il fiabesco show tanto amato dai loro piccoli.

Fra i motivi più probabili alla base della cancellazione, ci sarebbe un’impellente necessità da parte della RAI di effettuare operazioni di razionalizzazione economica, puntando su programmi più lucrosi dal punto di vista commerciale. Forti anche del fatto che, sul digitale terrestre, l’offerta rivolta ai bambini è ricchissima, con numerosi canali a tema.

Il riposizionamento su uno di questi canali de “La Melevisione” non è, però, ancora cosa certa e c’è grossa preoccupazione nel centro di produzione di Torino che il prezioso lavoro effettuato negli anni possa andare inevitabilmente perduto. C’è chi è pronto a scommettere che la prossima vittima di tagli sarà “L’albero Azzurro“, storico programma d’intrattenimento per bambini targato Rai Due.

A quando il gruppo Facebook “Salviamo Dodò”?