La moda segue i trend economici e sceglie di puntare tutto sulla Cina. Al centro dell’attenzione del mondo del fashion non c’è solo la ricchezza esplosa negli ultimi anni nel vasto paese asiatico, ma anche tutto ciò che rappresenta: una crescita esplosiva, legata al nuovo concetto di modernità che ha creato un diffuso benessere tra coloro che sono considerati i nuovi ricchi; ultimo ma non meno importante, è il fascino cosmopolita che l’Oriente rappresenta, ottimo per affascinare i fashion addicted stranieri e convincere anche gli abitanti del grande continente asiatico.

Primo di quest’ondata di cambiamenti è stato proprio un marchio italiano: Gucci. Via le vecchie testimonial rimpiazzate da Li BingBing, attrice e cantante che a settembre tornerà sul grande schermo con “Resident Evil: Retribution”, quinto episodio della saga cinematografica diretto da Paul W.S. Anderson. Protagonista della campagna pubblicitaria della maison nata a Firenze, Li ha prestato il volto alle nuove creazioni del brand che comprendono, tra le altre, borse e gioielli. Li BingBing non è però la prima a rappresentare il fascino dell’Oriente nel mondo della moda: infatti, prima di lei è stata la volta di Liu Wen, scelta da {#Calvin Klein} per rappresentare le proprie linee moda oltre a essere stata la prima modella cinese a sfilare per il brand dedicato alla lingerie Victoria’s Secret durante il Fashion Show del 2009, esperienza ripetuta poi nel 2010, oltre a diventare il volto del marchio di {#bellezza} Estée Lauder.

Non solo testimonial o volti per rendere multietniche le proprie campagne pubblicitarie: sono infatti molti i brand che da anni hanno affidato le sorti delle proprie linee moda a stilisti dagli occhi a mandorla. Da Jason Wu, amatissimo dalle dive del jet set e dalla stessa First Lady Michelle Obama, nato a Taiwan ma trasferitosi da bambino in Canada fino ad Alexander Wang, americano di genitori taiwanesi, passando per Derek Lam, californiano d’origine cinese che oltre a disegnare la propria linea è direttore creativo della linea ready to wear e accessori dell’italianissimo brand Tod’s, sono tanti i nomi che si sono fatti largo nel panorama del fashion internazionale, riscuotendo grande successo sia sulle passerelle che in termini economici.