Rebekah Marine, ventotto anni di Philadelphia, è una bellissima ragazza nata con una malformazione congenita che l’ha privata dell’avambraccio destro. Il suo sogno è sempre stato quello di diventare una modella e, per questo, qualche anno fa ha deciso di sottoporsi ad un’operazione per farsi impiantare una protesi mioelettrica.

Un vero e proprio braccio bionico per il quale tutti le avevano sconsigliato di provare a entrare nel mondo della moda e invece Rebekah, non tanta forza di volontà, ha tenuto duro per realizzare il suo sogno più grande. Invece che nascondere la sua disabilità, la ragazza ha così puntato tutto sul suo nuovo braccio tanto da essere soprannominata “Bionic model“, sensibilizzando l’opinione pubblica e diventando la portavoce di tutte le persone che hanno una malformazione fisica come la sua. Su questa scia Rebekah collabora anche con il progetto “Lucky Fin“, un’organizzazione che ha l’obiettivo di accrescere l’autostima delle persone con deficit agli arti superiori, soprattutto nei bambini, insegnando loro che le disabilità non devono essere un limite per realizzare i propri sogni. Intanto la modella è riuscita a raggiungere il suo desiderio tanto che  il 13 settembre filerà alla “New York Fashion Week“, uno dei più importanti appuntamenti per la moda internazionale.