È arrivato il momento di sfatare uno dei falsi miti più radicati e diffusi in tema di dieta e alimentazione: quello che vede la pasta come nemica della linea.

Non è così: la pasta, ovviamente mangiata nelle giuste quantità e con i condimenti giusti, è un buon alleato per la nostra forma fisica, perché sazia e ci fornisce l’energia sufficiente per affrontare le fatiche della giornata (tanto per fare un esempio, è inutile evitare la pasta e abbuffarsi di polpette..)

Ma non è solo una questione di linea e forma fisica: la pasta fa bene alla salute in senso più ampio. Lo sostiene un gruppo di ricercatori finanziato dall’Unione Europea che porterà questo messaggio anche nel salone dedicato alla pasta in programma a partire dal prossimo 24 aprile a Bologna:

La pasta aiuta a prevenire il diabete di tippo due e le cardiopatie

hanno sottolineato i ricercatori.

Se la dieta mediterranea è riconosciuta come metodo di prevenzione delle patologie cardiovascolari, nei soggetti a rischio cardiovascolare la predilezione della pasta nella dieta quotidiana determina una riduzione sia della presenza che dello sviluppo delle lesioni vascolari maggiori

ha aggiunto Alfio Amato, del policlinico S. Orsola-Malpighi di Bologna.

Quindi, care appassionate di pasta, dite pure addio ai vostri sensi di colpa, e buon appetito a tutte.