La pelliccia, simbolo di eleganza e fascino, torna di moda durante questa fine dell’anno 2012. Da sempre elemento controverso nel mondo della moda, un odi et amo tra stilisti che la sfruttano anche per i minimi dettagli di accessori e altri che combattono contro il suo utilizzo, schierandosi dalla parte degli animalisti.

Galleria di immagini: Pellicce colorate

Già un anno fa la pelliccia aveva fatto il suo ritorno sotto i riflettori, e ancora una volta a distanza di un anno, ritorna sulle passerelle. Quest’anno però torna con un carattere deciso, che pretende di essere protagonista e trasformare in protagonista colei che la indossa. I colori non sono i classici, ma ci si orienta verso tonalità pop, quasi fluo, rendendo così questo indumento stravagante e in qualche modo anche un po’ kitsch.

Colori che vanno in questo modo a rompere le regole standard che da sempre ruotano intorno alla pelliccia: non per forza indumento di alta moda da sfoggiare nelle grandi occasioni, ma elemento che aggiunge quella ricercatezza in più al look senza doversi per forza allacciare ad eventi mondani. Un aperitivo in centro, una cena romantica, diventano occasioni perfette per mostrare un outfit elegante senza esagerare ma alla moda, arricchito dalla pelliccia colorata.

=> La pelliccia in o out?

Non solo pellicce a tutti gli effetti dal taglio lungo, ma anche i gilet ultimamente stanno riscuotendo un discreto successo tra tutte le fashion addicted e non solo. Comodo, pratico, caldo quanto basta, il gilet è la giusta soluzione per una stagione di mezzo, indossato con una maglietta a maniche lunghe sotto, ma anche per un freddo inverno, se posto al di sopra di una giacca di pelle, creando un abbinamento caldo e originale.

Numerosi stilisti e case di moda hanno già presentato le loro proposte per questa stagione: Fendi sfrutta il visone e la volpa per un gilet giallo uovo, classico colore che rappresenta il brand. Blumarine propone tonalità pastello per donne che vogliono osare ma non troppo, a differenza di Jean Paul Gaultier che invece lancia l’arancione per gilet e pellicce. Michael Kors disegna una vasta linea di indumenti e accessori, come cappotti, pastrani, mantelli, borse e colbacchi.

=>Guarda Elisabetta Canalis nuda per la Peta

Al passo con il ritorno della pelliccia anche gli animalisti si fanno sentire tanto quanto le pubblicità lanciate dagli stilisti. Ecco che la Peta ripropone il suo slogan “Fur-free”, con modelle che decantano di preferire la nudità alla pelliccia, per la gioia di animalisti e non.

Fonte: Il Messaggero