L’ultima provocazione di Lady Gaga sta dando eco a una serie di polemiche e critiche destinate solo a crescere. La foto di copertina di “Vogue Hommes Japan”, nella quale appariva nuda e ricoperta di carne cruda, non è infatti piaciuta alla PETA, che ha condannato questo gesto definito alquanto insensibile.

Che si trattasse di una provocazione era chiaro a tutti, ma secondo gli attivisti dell’associazione la star della musica pop si è spinta un po’ oltre, esibendosi in uno spettacolo offensivo e intollerabile per chi difende a spada tratta gli animali.

Ecco cosa ha affermato la presidente Ingrid Newkirk:

Il lavoro di Lady Gaga è quello di fare cose bizzarre. E questa ultima iniziativa corrisponde in pieno al questo scopo, perché a nessuno verrebbe in mente di vestirsi di carne animale. Non importa come venga presentata, la carne di animali torturati è sempre e comunque carne di animali torturati.

Ricordiamo tuttavia che la PETA ha anche ammirato la Germanotta in varie occasioni considerate a favore dei diritti degli animali, tanto da fare il suo nome per un premio dopo aver visto il video di “Bad Romance”, nel quale viene bruciata una pelliccia di orso polare. Anche la scelta di introdurre hot-dog vegetariani nel menù del suo tour è stata molto apprezzata.

Certamente Lady Gaga non ha mai dimostrato di essere insensibile, e certamente se ha scelto di farsi fotografare in questa mise originale ci sarà senza dubbio una motivazione di fondo.