Rolls Royce è l’emblema del lusso, dell’esclusività e della magnificenza declinati nel mondo dell’auto. Dopo alterne fortune, la celeberrima casa automobilistica inglese, che da anni produce le auto di re e sceicchi, è passata nelle esperte mani tedesche della BMW, ed al salone di Ginevra ha presentato la sua auto più piccola ed accessibile, ammesso che si possa definire tale una macchina lunga 5,4 metri e dal costo di 170.000 sterline.

Si tratta della 200ex, una bellissima vettura caratterizzata dall’apertura “a libro” delle portiere, in modo da facilitare l’accesso ai facoltosi passeggeri.

Le caratteristiche chiave delle classiche Rolls sono comunque tutte presenti: l’imponente griglia anteriore ispirata alla facciata di un tempio greco, ma anche la Nike alata posta sul cofano fanno bella mostra di sé, e sotto il cofano la musica non cambia.

La 200ex è spinta da un motore V12 da 6,8 litri capace di sviluppare una potenza di 460 CV, non troppi considerate le dimensioni imponenti della vettura ed il suo peso.

L’abitacolo, in cui troneggiano le quattro grandi poltrone, non delude le aspettative grazie alla presenza di ogni genere di comfort ed alla possibilità di personalizzazione attingendo al ventaglio di materiali pregiati disponibili, come palissandro, pelle pieno fiore color crema, ma anche cashmere e seta.

Il modello di serie che deriverà da questo prototipo sarà prodotto già nel 2010. Non ci resta che aspettare.