Se pensate di aver letto tutto quello che c’è da sapere riguardo alle pillole anticoncezionali, anche quelle di ultima generazione, più naturali rispetto alle prime messe in commercio, vi sbagliate.

L’ultima novità arriva infatti da uno studio condotto da un gruppo di ricercatori della Stirling University, in Scozia, pubblicato sulla rivista “Personality and Individual Differences” secondo cui, tra gli effetti collaterali delle pillole anticoncezionali, ci sarebbe quello di aumentare la gelosia.

Più in particolare, secondo lo studio, responsabile di questo effetto sarebbe l’elevata quantità di estrogeni contenuta nelle pillole, che provocherebbe uno sconvolgimento ormonale tale da rendere le donne che ne fanno uso più emotive, più insicure sulla fedeltà del partner e, quindi, più gelose.

Gli studiosi sono arrivati a questa conclusione dopo aver sottoposto un gruppo di 275 donne, di età compresa tra i 17 e i 35 anni, a una serie di domande riguardanti il rapporto di coppia. Ne è venuto fuori che le risposte fornite da chi assume da almeno tre mesi una pillola anticoncezionale, tradiscono un sentimento di insicurezza e un atteggiamento di maggiore possessività nei confronti del partner.

Secondo la ricerca, addirittura, quanto maggiore è il quantitativo di estrogeni presente nel contraccettivo tanto più aumenterebbe la gelosia da parte della donna che ne fa uso. Non avrebbero invece lo stesso effetto le pillole a base di progesterone.

A questo punto, poichè si sa che spesso le ricerche scientifiche non tardano a essere smentite da altre più recenti, la domanda è: qualcuna di voi che prende la pillola come metodo anticoncezionale ha mai notato effetti di questo tipo?

A prescindere dalla veridicità dello studio o meno, in ogni caso, un risvolto positivo c’è: da oggi se il vostro partner vi accusa di essere troppe gelose, sapete a chi dare la colpa. E non accuserete più lui, che, chissà, in cambio potrebbe anche regalarvi delle rose, ovviamente gialle, il colore della gelosia.