La prima cosa bella“, è il film italiano scelto per rappresentare l’Italia per l’Oscar 2011, nella categoria come Miglior Film Straniero. Le nomination per entrare nella cinquina finale per aggiudicarsi il premio, saranno invece rese note il prossimo 25 gennaio.

La commedia agrodolce di Paolo Virzì, ha sbaragliato l’agguerrita concorrenza degli altri dieci film selezionati, battendo anche quello che sembrava essere il favorito principale, il film di Giorgio Diritti “L’uomo che verrà”.

“La prima cosa bella” è ambientata a Livorno nel 1971, la storia del film racconta di Anna, una donna bellissima, che dopo aver vinto un concorso di bellezza, adotterà un nuovo stile di vita. Il cambiamento non sarà visto di buon occhio dal marito, che stufo dei comportamenti della moglie, la caccia di casa.

Il film di Virzì, percorre 40 anni della storia italiana, la pellicola seguendo le vicende della famiglia, mostra alcuni fatti cruciali del nostro paese, i protagonisti principali del film sono Valerio Mastrandrea, Stefania Sandrelli e Micaela Ramazzotti: le due attrici interpretano la protagonista Anna, nelle differenti fasi temporali del film.