Buone notizie per gli appassionati di fantascienza: a quanto pare i critici presenti a Londra per la prima dell’atteso film di James Cameron, “Avatar“, si sono dichiarati entusiasti dell’atteso film. Il giornale inglese più venduto “The sun“, infatti, ha così definito l’ultima fatica del regista di “Titanic”:

“Il più abbagliante film del decennio… la scena della battaglia finale dura 20 minuti ed è assolutamente incredibile.”

In gran parte del mondo film arriverà nelle sale il 18 dicembre, mentre gli italiani dovranno attendere quasi un mese in più, ossia il 15 gennaio, data scelta per impedire alla pellicola di Cameron di sovrapporsi con l’immancabile cinepanettone di Natale.

Al coro di elogi che ha seguito l’anteprima del film, si aggiunge quello della rivista “Empire“, che ha omaggiato “Avatar” con ben cinque stellette di gradimento, massima votazione possibile nel campo delle recensione. Pare evidente a questo punto, che nonostante l’immensa attesa (ben 12 anni), il ritorno di James Cameron non ha deluso, almeno per ora, le aspettative.

Certamente i 400 milioni di dollari investiti per la produzione e il lancio del film, se tutto va come previsto, verranno recuperati in brevissimo tempo, mentre un occhio di riguardo merita la nuova tecnologia con la quale è stato girato la pellicola, che prometti di aprire nuovi e interessanti scenari a registi e produttori.