Un’altra edizione de “La Pupa e il Secchione” è terminata. Non si parla ancora del futuro, non si sa se questo reality verrà riproposto: un enigma vero e proprio, dato che sono passati degli anni tra la prima e la seconda edizione.

E questa volta è stata davvero spumeggiante, anche in forza dell’appoggio ai reality di Mediaset dato da un must che ormai accompagna le notti degli appassionati: la Gialappa’s band, che per l’occasione ha preso il nome di “Mai dire pupa“.

Ormai lo sanno tutti: Francesca Cipriani e Federico Bianco sono i vincitori di quest’anno. La puntata andrà in onda stasera, ma gli spoiler sono stati diffusi nei giorni scorsi, dato che il reality non è in diretta serale, ma è registrato.

Perché proporre un sondaggio allora? La risposta viene da un dubbio: la Cipriani è entrata a programma iniziato, mentre Bianco era stato eliminato e ripescato nel gioco. Possibile che i due possano essere equiparati a chi non è stato mai eliminato o ha giocato per l’intera durata del programma?

Un altro dilemma: è giusto fare entrare nel gioco una concorrente, in questo caso la Cipriani, perché decide di manifestare a favore della sua ammissione? Naturalmente, il regolamento lo prevede, altrimenti non sarebbe accaduto, ma non sarebbe il primo caso in cui le norme di un talent o di un reality non trovino consensi nelle persone.

In ogni caso, non si può certo dire che la Cipriani non abbia lottato con le unghie e con i denti: forse è questo che l’ha resa un po’ meno “pupa”, considerando questo termine come sinonimo di “superficiale”, ma molto più simpatica al telespettatore, che ha persino sorriso quando lei ha risposto a Bianco che il satellite della Terra non è la Luna, bensì SKY.