Aristocratica, iconica, unica: la Regina Elisabetta non ha certo bisogno di presentazioni ufficiali. Amatissima dai suoi sudditi, Queen Elizabeth II, nata il 21 aprile 1926, si appresta a spegnere ben 92 candeline anche se l’energia e lo sprint sembrano essere quelli di sempre.

Come ogni anno in Inghilterra non mancheranno le celebrazioni ufficiali: la sera del 21 aprile, infatti, al Royal Albert Hall di Londra si terrà il tradizionale concerto di compleanno per la regina, trasmesso dalla BBC. Tra i grandi nomi presenti quest’anno Sting, Kylie Minogue e Tom Jones.

Il 9 giugno, invece, quando anche nel Regno Unito il tempo sarà più clemente, si terrà la celebre parata Trooping The Colour, che si concluderà con l’ormai irrinunciabile affaccio della Royal Family al gran completo dal balcone di Buckingham Palace.

Insomma, grandi eventi per festeggiare la sovrana più longeva della storia inglese che, secondo i ben informati, si sarebbe data come ultimatum per lasciare il regno nelle mani del figlio Carlo, il raggiungimento delle 95 candeline. Elizabeth Alexandra Mary, questo il nome di battesimo della regina, è ormai nota a tutti per la il suo fascino immortale e la sua carica irrefrenabile.

Il segreto del suo successo? Un insieme di fattori tra cui spicca il suo, ormai inconfondibile, stile, fatto di outfit a tutto colore realizzati a Palazzo da 12 sarte capitanate da Angela Kelly. Giallo, verde fluo, azzurro sono le sue tinte must, scelte per le uscite pubbliche anche, così si dice, per motivi di sicurezza: The Queen infatti deve essere sempre ben riconoscibile in mezzo alla folla.

Immancabili in tutti i suoi look gli iconici cappellini e quella borsetta, declinata in colori diversi e ormai diventata leggenda: Queen Elizabeth ha una vera e propria passione per le bag Launer London in cui – secondo quanto raccontato dalla biografa di corte Sally Bedell Smith – ama tenere specchietto, rossetto, penna, occhiali e qualche caramella alla menta.

Non solo, secondo il Telegraph, la regina userebbe le sue adorate borsette anche per lanciare segnali in codice al suo staff. Un esempio? Se Queen Elizabeth appoggia la borsa sul tavolo significa che desidera chiudere l’evento entro 5 minuti. Tutti avvisati.

Ad adombrare il clima di festa alla vigilia del suo compleanno, la notizia arrivata i giorni scorsi della perdita di Willow, ultimo discendente della dinastia di cani corgi a cui la regina era legatissima.

Fortunatamente però a risollevare il clima a corte penseranno sicuramente i due grandi eventi che la regina si appresta a festeggiare dopo il suo novantaduesimo compleanno: il royal wedding del nipote Harry, il 19 maggio, e ancora prima la nascita del terzogenito di William e Kate.

Insomma… God save the Queen.