Il tempo, si sa, lenisce le ferite e a quanto pare la Regina Elisabetta II avrebbe messo da parte i suoi risentimenti nei confronti della scomparsa Lady Diana: come svelato dal Daily Mail, infatti, nonostante i dissidi all’interno della famiglia reale, la Regina a oggi riconoscerebbe ciò che Diana ha fatto, specialmente per i suoi figli, i principi William e Harry.

Durante una chiacchierata con la quella che è stata considerata un’amica “di lunga data” al castello di Windsor, la Regina ha parlato di tutti i suoi otto nipoti, soffermandosi in particolare su William e Harry, sorridendo: “Forse, dopotutto, abbiamo molto per cui ringraziare Diana” avrebbe detto la Monarca.

Parole che hanno sorpreso in molti, vista la turbolenta relazione che Lady D ha sempre avuto con la famiglia reale, non solo con il Principe Carlo, tanto da aver portato la monarchia britannica “quasi in ginocchio”.

Pensava che quella ragazza carina fosse una disadattata che non contribuiva poi molto a ciò che è stato fatto e che volevano facesse in famiglia” ha rivelato la fonte al Daily Mail “non c’era una reale compatibilità. All’inizio era comprensiva ma più tardi non si sentiva dispiaciuta per lei, non proprio”.

Dei sentimenti che, a quanto pare, con il tempo si sono placati: “Adesso non direbbe mai che Diana non ha dato un contributo per la famiglia. Vede quanta Diana c’è in William e Harry e l’effetto che ha avuto sulle persone comuni. È Diana che vedono, quel senso di divertimento, di comportarsi in maniera semplice con le persone”.

Adesso, infatti, riuscirebbe a pensare a Diana con un certo affetto dato che il futuro della monarchia britannica è, come definito dal magazine, “in mani popolari”.

I dissidi tra Lady D e la Regina sono andati avanti per molto tempo, specialmente quando la stessa Diana aveva espresso il desiderio di essere coinvolta con le associazioni che trattavano dell’Aids, al tempo ancora visto di cattivo occhio, e la risposta di Sua Maestà era stata tutt’altro che entusiasta: “non puoi fare qualcosa di buono?” le avrebbe infatti detto. La sua reazione, però, non ha colto di sorpresa Lady Diana, che, in una confessione con il suo bodyguard Ken Wharfe, le avrebbe spiegato che si trattasse di un “lavoro importante. Credetemi, Diana non aveva la testa per aria come spesso è stato detto. Sapeva di ciò che parlava quando si trattava di Aids”.

Penso che la Regina si sia guadagnata questo lieto fine, non pensate?” ha dichiarato la cugina nonché amica di lunga data Margaret Rhodes: perché oltre al turbolento matrimonio tra Carlo e Lady D la Monarca durante il suo lungo regno durato 64 anni ha visto anche l’annullamento dei matrimoni di altri due figli, quello di Andrew (da Sarah Fergouson, dalla quale ha avuto le figlie Eugenia e Beatrice) e Anna (dal cavaliere britannico Mark Phillips).

Con l’annullamento del matrimonio di Carlo e quello degli altri figli Andrew e Anne ha avuto la sua dose. L’ha veramente rattristata il fatto che gli altri abbiano fatto un pasticcio con i propri matrimoni”. L’unico a darle soddisfazioni, al momento, sarebbe il figlio più piccolo, Edoardo, sposato dal 1999 con la contessa di Wessex Sophie Rhys-Jones.