Per una perfetta forma fisica è importante armarsi di buona volontà e rivolgersi a un nutrizionista per seguire una corretta alimentazione. Un’ottimale forma fisica richiede necessariamente una dieta equilibrata che deve essere studiata secondo le esigenze specifiche della persona e anche in relazione a eventuali patologie presenti. Per questo motivo è sconsigliato iniziare a seguire un programma alimentare senza consultare il medico perché si rischia di eliminare alimenti fondamentali per la salute.

Dieta e allenamento seguono la stessa linea perché in questo modo, perdendo gradualmente peso, qualora fosse necessario, si tonificano i muscoli. Il corpo si modella e si bruciano le calorie in eccesso, tutto ovviamente in maniera graduale.

Per iniziare a vedere i primi risultati è necessario faticare almeno un mese con costanza, cioè fissando come appuntamento obbligatorio, quello con la palestra. In questo modo, almeno due volte a settimana occorre praticare esercizio fisico che aiuti così a migliorare la propria forma fisica.

Per una donna che lavora può essere maggiormente complicato attenersi a una dieta salutare perché si tende sempre a ridurre la fame con snack poco salutari. In questo caso è importante organizzarsi portando con sé della frutta oppure preparandosi il pranzo da casa.

Chi pensa che l’esercizio fisico aumenti la fame deve ricredersi perché, secondo alcune ricerche, la ridurrebbe perché abbassa i livelli di grelina, un ormone che stimola l’appetito nel breve periodo. Ovviamente l’effetto è limitato nel tempo, circa un’ora, cioè si conclude quando il corpo inizia a desiderare l’energia consumata. La motivazione e quindi anche la componente psicologica gioca, in questo caso, un ruolo attivo perché solo essendo effettivamente desiderose di ritrovare la propria forma fisica diventa possibile ottenere dei risultati concreti.

Cedere a attacchi di fame improvvisi con la promessa di non rifarlo più e poi cadere di nuovo in tentazione, allunga solo i tempi necessari per iniziare a vedere qualche cambiamento. Solo quando dinanzi allo specchio ci si accorge di essere migliorate, si è spronate a continuare con la dieta e l’esercizio fisico.

L’allenamento deve essere adeguato all’età e quindi, anche in questo caso, è preferibile non seguire i metodi fai da te ma lasciarsi consigliare da un esperto. Quando si svolge una corretta attività fisica si possono prevenire anche diverse malattie cardiache oltre ovviamente a ritrovare il sorriso perché stimola anche il buonumore. Per le più pigre si può iniziare con una camminata veloce tanto per abituarsi a sudare per poi procedere gradualmente con un programma ben studiato che trova il giusto equilibrio tra dieta ed esercizio fisico.

Fonte: Self.