Risata sguaiata, fragorosa o a denti stretti? Da recenti studi sembrerebbe sia proprio questo a fare la differenza. La risata fragorosa, quella che esplode e non si limita, è risultata quella più contagiosa e capace non solo di fare ridere di gusto chi ci sta accanto, ma anche di far ricordare i bei momenti della propria vita.

Contrariamente la risata mascherata, quella che si compie a denti stretti e magari soffocata da una mano, non risulta essere affatto contagiosa e rimanderebbe il pensiero a situazioni meno piacevoli, magari di imbarazzo.

Queste sono le motivazioni partorite dallo studio del professor Michael Owren della Georgia State University. Dopo aver fatto ascoltare a un campione di individui svariati modi di ridere, tutti hanno commentato positivamente con ricordi belli le risate a bocca aperta.

Anche se spesso ci hanno detto che una risata fragorosa non è molto educata, dovremo imparare a non soffocare le nostre emozioni, anche perché i nostri interlocutori vogliono poter ridere a crepapelle e sentirsi investiti dalla positività. Il linguaggio universale della risata, oltre a essere benefico per la nostra salute, aiuta ad abbattere le barriere e ad alimentare la socializzazione.