Il complesso di Edipo è il seme procreatore degli uomini mammoni, razza da sempre perseguitata e criticata, troppo legati alla gonna di mamma per poter accorgersi di quella di un’altra donna. Eppure anche loro hanno dei lati positivi. Dall’America arriva la rivincita dei mammoni: uno studio dell’università dell’Arizona ha rivelato che:

il mammone è sensibile, empatico e capace di ascoltare. Inoltre sarebbe un marito presente e comprensivo.

Le capacità comunicative del mammone non hanno eguali: lui ti sa ascoltare, sa cosa dire, quando dirlo e quando è invece il momento di stare in silenzio.

Il mammone riesce a capirti, sente quello che senti tu. Tutto questo perché lui, il cocco di mamma, ha sviluppato una capacità: l’empatia, che l’uomo virile, troppo attaccato agli stereotipi vigenti, ha dimenticato di avere.

Il mammone, stando più a contatto con la propria madre, che è pur sempre una donna, ha imparato a esprimere i propri sentimenti e a non vergognarsene.

Altro che “razza inferiore”, come dicono gli anglosassoni, i mammoni hanno molte più probabilità di stabilire una long term relationship, tutto questo a patto però che la suocera non si intrometta troppo nella vostra relazione, o meglio che lui riesca a tenerla a debita distanza dal vostro rapporto.