Qualche settimana fa, vi avevamo descritto i mille usi del burro e, dunque, elencato le modalità per utilizzarlo anche al di fuori delle ricette di cucina.

Rimanendo sempre della stessa impostazione, c’è un altro ingrediente che si presta a usi extra culinari. Parliamo della salvia, una pianta utilizzata in cucina fin dall’antichità per aromatizzare la carne, i formaggi e la pasta.

Non tutti sanno che può essere molto utile, però, anche per contrastare e alleviare alcuni disturbi tipici del mondo femminile, come quelli legati al ciclo mestruale, ma anche stomatiti e mal di denti.

Vediamo, nei dettagli, i rimedi naturali a base di salvia:

  • Ciclo mestruale: per facilitare l’arrivo delle mestruazioni o alleviarne il dolore, si può bere al mattino e alla sera un bicchiere di decotto di salvia. Per prepararlo, si fanno bollire, in mezzo litro d’acqua e per dieci minuti circa, due cucchiai di foglie e fiori di salvia tritati che poi verranno filtrati;
  • Digestione: la salvia, utilizzata per condire la pasta o la carne, stimola la secrezione dello stomaco. In questo modo facilita la digestione e allontana il rischio fermentazioni gastrointestinali;
  • Seno: le sostanze contenute nelle foglie di salvia, dette fotormoni, sono un ottimo rimedio naturale per rassodare il seno e, addirittura, per aumentarne il volume. Basterà, infatti, bere ogni giorno un infuso di salvia, sedano e polvere di equiseto, facilmente acquistabile nelle erboristerie;
  • Mal di gola, mal di denti e stomatite: l’azione di prevenzione della salvia è molto potente. Oltre che utilizzarla al posto del dentifricio per rendere la bocca più fresca e profumata, è buona abitudine utilizzare il decotto di cui vi parlavamo prima per effettuare con regolarità sciacqui e gargarismi per disinfettare il cavo orale e prevenire mal di denti, mal di gola e fastidiose stomatiti.