Un amore finito? Sicuramente per uno dei due arriva come una doccia fredda e improvvisa, o magari è soltanto il culmine di una crisi; in ogni caso, questo rappresenta un’esperienza tutt’altro che piacevole. Ma se è vero che al cuore non si comanda e che i sentimenti sono ingestibili e irrazionali, è anche vero che ora anche in amore vale la regola prevenire è meglio che curare.

Come? Con un test che non lascia scampo alle intenzioni dei due partner, che analizza il loro pensiero e permette di prevedere quando una metà ha intenzione di mollare l’altra, mettendo in luce quella parte dell’inconscio che, senza che l’innamorato se ne renda conto, rivela la sua infelicità nel rapporto di coppia.

Ce lo comunicano i ricercatori dell’Università di Rochester, condotti dallo psicologo Ronald Rogge. Gli studiosi, attraverso il loro lavoro pubblicato sulla rivista Psychological Science, ci testimoniano che l’amore ha una scadenza, molto simile a quella dei prodotti alimentari, certa e prevedibile.

Associando termini positivi o negativi al proprio partner, il test stimolava delle risposte immediate e non pensate, rivelando la reale considerazione che l’uno aveva dell’altra e viceversa. Tutti coloro che hanno trovato più facile etichettare il proprio partner con appellativi negativi, avevano probabilità sette volte maggiori di separarsi entro l’anno successivo.

Un test quindi che mette subito a nudo eventuali criticità, e che ci permette, eventualmente, di prevenire. Chissà, magari estendendo l’esperimento al mondo VIP si sarebbero evitate molte crisi e ritorni, prima tra tutti quella che ha colpito la splendida coppia Belen Rodriguez e Fabrizio Corona, felici come non mai nelle foto di seguito.