Si è conclusa anche la tanto attesa selezione delle semifinali: ora i giochi sono fatti, i concorrenti si preparano per posizionarsi ai blocchi di partenza, in attesa del fischio di inizio che arriverà puntuale lunedì 17 maggio, quando andrà in scena la finalissima di “Italia’s got talent“.

Ieri sera si sono avvicendati sul palco Mediaset ben 18 talenti, dei quali, come del resto era successo durante la prima semifinale, solo in sei sono stati premiati dal pubblico e, in seconda battuta, dal trio di giurati per guadagnarsi la sudata finale.

Eccovi la seconda sestina di finalisti: I truzzi volanti (un gruppo di acrobati), Demis Facchinetti (cantautore), Emanuele Gallo (Drag Queen, soprannome Miss Lolita), Cristian Esposito (piccolo batterista di 8 anni), i C’era una volta (disegnatore e pianista) e i Dangerous Game (gruppo hip-hop).

Come potete notare, non abbiamo citato Angela Troina, meglio conosciuta come “Angela, favolosa cubista”. La donna è stata votata dal pubblico ma eliminata dalla giuria, la quale ha preferito dare spazio ai giovani. Ma Angela è piaciuta tantissimo a tutti, e Maria De Filippi così si è espressa:

Angela io penso che tu hai il talento di sopravvivere, qualcosa che è difficile da avere soprattutto perché quanto hai fatto è una piccola rivoluzione che va premiata. Ma tu vuoi anche bene ai giovani, vai con loro in discoteca, e quindi sono sicura che capirai perché scelgo il gruppo hip-hop.

Le parole della De Filippi sono una conferma del fatto che per essere apprezzati e avere successo, non per forza si deve vincere un programma televisivo, perché in molti sono coloro che credono che la “favolosa cubista” siciliana farà ancora parlare di sé, o sarebbe meglio dire “cantare di sé”, dato che nell’esibizione di ieri sera Angela Troina si è esibita sulle note di una canzone fatta su misura per lei.