Avatar, il nuovo film di James Cameron, non disporrà solo di un sequel, ma addirittura di un’intera trilogia, così come rivelato da BadTaste.it. Il celebre regista, infatti, avrebbe già realizzato delle scene che verranno utilizzate per i capitoli successivi del film campione di incassi di questo periodo.

Già dalla fase di progettazione, Avatar è stato pensato come una trilogia: prevedere l’evoluzione dell’intera storia fin dai suoi esordi ha permesso di rendere più realistica la trama e, non ultimo, migliorare il business plan uniformando i costi di produzione.

Lo stesso Cameron conferma questa ipotesi, spiegando come l’intero progetto ha senso solo pianificando sul lungo termine:

Ho una storyline in mente sin dall’inizio, ci sono persino delle scene in Avatar che ho tenuto apposta perché condurranno la storia verso il sequel. Lavorarci in termini di due o tre film ha senso, in termini di business plan.

Questo tipo di approccio trasforma, come ormai d’abitudine per il regista, i canoni classici del cinema dei nostri giorni. Non era mai accaduto prima d’ora, infatti, che una produzione pensasse alla realizzazione di scene per i sequel già dal primo episodio. Normalmente, il processo produttivo impone di stilare un singolo episodio alla volta e, eventualmente, proseguire solo a seguito di importanti ricavi ai botteghini.