Ivana Trump diffida il playboy Antonio Zequila a menzionarla all’interno di interviste o programmi televisive. Zequila, infatti, personaggio da sempre un po’ controverso e forse troppo sopra le righe, ha raccontato di una storia con l’ereditiera, storia che sta impazzando su giornali e in trasmissioni dedicate al gossip.

Così Ivana è dovuta giungere ai ripari: il suo studio legale ha diffidato Zequila dal nominarla ancora o incorrerà in sanzioni legali.

L’ufficio stampa della Trump, il Saxton Group Limited NY, ha inviato un’eloquente nota:

La signora Trump ha intimato, attraverso il suo legale, il Sig.re Zequila a non utilizzare il suo nome, la sua immagine o simili nelle sue interviste, nei programmi televisivi o in qualsiasi occasione legate ad eventi pubblici”.

Dov’è finita la cavalleria maschile? Anche fosse stata vera una storia tra i due, educazione non richiederebbe che non se ne dovesse parlare per rispetto alla signora? Ma forse, nella televisione “spicciola”, di chi cerca un ingaggio senza meriti reali, ma solo per aver creato un alone di effimero interesse intorno a sé, vale il detto che “in guerra e in amore tutto è lecito”.