Novità e conferme a La7. Mentre ormai è confermata la presenza di Enrico Mentana e a quanto pare anche di Daria Bignardi, di ritorno a La7 dopo l’esperienza di Rai Due con le sue “Invasioni barbariche”, ci saranno molti nuovi programmi ma anche conferme di altri già collaudati. Il grande assente non mancherà però: Maurizio Crozza che non è ancora confermato nel palinsesto e forse la questione non cambierà.

La Bignardi avrà una nuova scenografia e un nuovo logo, e anche la presenza di un giornalista che sarà ospite fisso in studio, sul cui nome è calato il più stretto riserbo. Nella mission del canale, come sempre, c’è l’obiettivo di fare la televisione in modo diverso, evidente anche dalle succitate presenze giornalistiche, che non saranno sole: tra gli altri saranno riconfermati, ad esempio Gad Lerner, che riprende “L’infedele” già dal 13 settembre, e Lilli Gruber.

Altri programmi confermati sono “Otto e mezzo” e l’immancabile “Omnibus”, “Impero”, “Exit” con Ilaria D’Amico che riparte il 13 ottobre. Per quello che riguarda Crozza, la questione viene chiarita dal direttore Tombolini:

Quello di Crozza, come anche quello di Paolini, sono format su cui bisogna lavorare molto. Hanno bisogno di tempo. Sono delle vere opere teatrali che non si riescono a confezionare dall’oggi al domani.

Molto attese le prime TV e le fiction. Sopra tutte e il film di Mel Gibson sui Maya “Apocalypto”, un docufilm sul comico Ugo Tognazzi, e la serie “Moana” sulla diva del porno interpretata da Violante Placido. Sul digitale è previsto anche un nuovo programma di cucina, un format totalmente nuovo e non convenzionale, “Cuochi e fiamme”.

Di seguito, alcuni scatti da “Moana“: