Cos’è? È un’arte, una disciplina improntata sull’esercizio e sulla tenacia.

La giocoleria insegna che niente è impossibile e che semplicemente non bisogna arrendersi. Quindi insegna coordinazione, equilibrio, colpo d’occhio, abilità, intuito, manualità, senso del ritmo e altre capacità che confermano il suo ruolo formativo nella vita dei bambini. La giocoleria è stimolante.

È un esercizio che aiuta a semplificare le cose complicate: imparando a giocolare si diventa più abili a gestire le complicazioni fisiche, mentali o emotive. Nel corso del laboratorio si fanno tante scoperte, si conoscono diversi attrezzi e giochi. Ad esempio, fazzoletti, palline, cerchi, clave, diablo, flower’s stick, assi di equilibrio, trampoli, palloncini. Si svolgono anche attività teatrali: si mette in scena anche un piccolo spettacolo con giocolieri, clown e giullari. È come trovarsi nelle corti medioevali.

NOTE

Il laboratorio di giocoleria può essere affiancato dalla costruzione degli attrezzi più comuni con materiali poveri e riciclati. È indicato a partire dalla quarta elementare.

********************************************************************************************************************************************************************************************************************

Giochi antichi e della tradizione popolare

Il laboratorio interpreta un percorso ludico rigiocando e ricostruendo i giochi e i giocattoli degli antichi, dei nostri nonni ma anche quelli del futuro: dai giochi cinesi a quelli egizi a quelli romani a quelli della nostra tradizione popolare.

In questo laboratorio si gioca e si costruisce con un’attenzione particolare alla storia ed ai “modi di giocare” tipici delle diverse epoche e delle diverse società. Il “gioco” è uno degli strumenti più importanti per i bambini, perché attraverso il gioco conoscono usi e costumi della storia dei popoli in un percorso in cui si gioca, si lavora e si collabora in gioiosità ed armonia.

NOTE

Il laboratorio è indicato a tutte le età. Possono essere organizzati incontri singoli su epoche specifiche, per esempio I giochi dei Faraoni, Giocare al tempo dei Romani o Giochi dal futuro.

In questo laboratorio i bambini osservano, conoscono, provano percorsi di ricerca. Non manipolano solo materiali, ma anche e soprattutto argomenti, idee e immagini. Questo percorso di laboratorio, in sintesi, dona al bambino il piacere di costruire, realizzare, manipolare le “sue idee”: nel laboratorio non si ricrea né si imita una figura reale, ma si mettono alla prova le capacità dei diversi materiali di prestarsi a realizzare in forma concreta idee e sentimenti.

PER INFORMAZIONI

info@ludorespiro.it

Associazione R.E.S.P.I.R.O.

Belvedere Langhe-Cn