È la fedele compagna di ogni hair stylist, aiuta a fissare anche i capelli più ribelli e a donare volume a quelli più indisciplinati: stiamo parlando della lacca per capelli. Erano gli anni Quaranta quando la lacca ha fatto la sua prima apparizione, per la precisione negli Stati Uniti d’America. Era il periodo delle teste cotonate e serviva un prodotto che potesse aiutare a mantenere le acconciature a lungo per non vanificare il lungo lavoro. Le prime lacche erano molto fissative, andando spesso a discapito della salute del capello. Non erano affatto ecologiche e danneggiavano sia la chioma che l’ambiente.

Con il passare del tempo si prese coscienza del fatto che non era possibile rinunciare ad un ausilio tanto indispensabile, ma che altresì bisognava trovare qualcosa che nuocesse meno. Nacque così la lacca ecologica, quella che tutt’ora rimane la più amata dagli hair stylist e da chi ne fa un uso smodato. Contiene molto meno gas pressurizzato e meno sostanze fissanti, che vengono sostituite dalle proteine. In questo modo, ciò che poteva essere nocivo viene sostituito con qualcosa di benevolo. Le proteine, infatti, hanno la facoltà di nutrire la fibra capillare andandola ad ispessire e aiutandola a non sfibrarsi.

Anche le lacche che usavano le nonne, con quel loro profumo riconoscibile tra mille, fanno parte delle lacche di nuova generazione e sono tutt’ora presenti in commercio. Negli ultimi tempi si sono però  moltiplicate le varietà di lacca per dare beneficio a qualunque tipo di capello e rendere facile qualunque tipo di styling.

Quelle più forti, dalla tenuta plastica, sono ideali per chi realizza, o vuole realizzare, acconciature  complesse. Permettono e garantiscono una tenuta di molte ore e nonostante questo si eliminano tranquillamente con qualche colpo di spazzola.

Per chi invece predilige l’uso della lacca come fissativo post piega, in commercio ne esistono diverse varianti. Gli ultimi ritrovati hanno addirittura inserito all’interno di alcune tipologie di lacca un antiumido che permette di evitare il fastidioso arricciarsi dei capelli in chi è vittima del clima.

Per chi vuole proteggere i capelli, mantenendo una piega fresca e disciplinata, è consigliabile optare per una lacca leggera con all’interno cheratina. In questo modo si avrà un doppio beneficio, sia di mantenimento che di cura del capello. Tutte le lacche di ultima generazione sono state create con l’apposito intento di andare a nutrire il capello senza appesantirlo e soprattutto senza danneggiarlo.