Lady Gaga scrive la parola fine a una questione parecchio spinosa. La cantante ha infatti donato la somma di 107.500 dollari alle vittime del terremoto giapponese, al termine di un processo federale che la vedeva accusata di aver ingannato i fan con una campagna online di beneficenza attraverso il suo sito Internet.

Galleria di immagini: Lady Gaga, tutti i suoi look

Lady Gaga, attualmente impegnata in giro per il mondo con il suo Born This Way Ball Tour, ha chiuso dunque uno spiacevole capitolo che l’ha vista suo malgrado coinvolta. Il sito della popstar aveva infatti venduto dei polsini con la scritta “We Pray For Japan” alla cifra di 5 dollari l’uno e permetteva inoltre di fare donazioni annunciando che “tutti i proventi andranno direttamente in aiuti per il Giappone”.

A questo punto è però scattata la causa nei confronti del sito di Lady Gaga, visto che per ogni ordinazione veniva accreditata un’ulteriore spesa di spedizione di 3.99 dollari e inoltre, secondo l’accusa, non tutti i soldi effettivamente incassati, pare una cifra intorno a 1.5 milioni di dollari, sarebbero andati a beneficio della popolazione giapponese.

La Germanotta è stata quindi costretta a pagare una cifra di indennizzo di 107.500 dollari che andranno in beneficenza ai terremotati; la cantante però, insieme ai suoi rappresentanti legali, sembra che abbia negato che la causa possa avere alcun valore.

Fonte: Detroit News