La notizia ha iniziato a circolare ieri con una certa insistenza sui social network: Lady Gaga potrebbe essere l’ospite d’onore della giornata di chiusura dell’Europride di Roma, il prossimo 11 giugno. A rivelarlo è la redazione di Gay.it, che riporta come l’artista newyorkese avrebbe stretto proprio ieri un accordo con gli organizzatori per partecipare all’evento della comunità LGBT.

Si tratta di un’indiscrezione che non è stata ufficialmente confermata dallo staff della Germanotta, il quale è sigillato nel più stretto riserbo. Lo stesso accade anche a Roma, dove voci attendibili stenterebbero a farsi sentire. Ma, a quanto si legge online, la presenza della cantante di “Born This Way” sarebbe ormai più che certa.

Galleria di immagini: Lady Gaga e il Monster Ball Tour

Non sarebbe di certo una novità per Gaga, già da tempo impegnata nella protezione dei diritti degli omosessuali esponendosi in prima persona. Tutti ricorderete, infatti, come sia stato fondamentale il contributo della cantante per smuovere gli Stati Uniti sulla politica del “don’t ask, don’t tell“, la legge che vietava espressamente ai gay dell’esercito di manifestare apertamente il loro orientamento sessuale. Paladina dell’uguaglianza e della tolleranza, la presenza di Stefani a Roma sarebbe il modo più idoneo per chiudere la kermesse omosessuale.

Ed è proprio per questo che Gaga avrebbe deciso di partecipare, così come trapelato in Rete. Dopo essere stata informata dell’ennesima bocciatura della legge contro l’omofobia, la Germanotta avrebbe preso a cuore la situazione politica del nostro Paese e, di conseguenza, avrebbe deciso di prestare il suo volto affinché l’opinione pubblica venga sensibilizzata alla protezione delle comunità omosessuali. Non resta che attendere qualche giorno, perciò, per scoprire se si tratti di una notizia veritiera o, semplicemente, di una delle tante boutade di Internet.