L’attesa è finita per tutti gli ascoltatori appassionati di Lady Gaga: “Born This Way” è finalmente online. Nonostante il countdown sul sito ufficiale sia ancora attivo e preveda il lancio alle 14 odierne, il brano ha già avuto la sua première e inizia a circolare in modo pressante sulla rete Internet. La reazione al primo ascolto è sicuramente di stupore, perché il brano è assai diverso da quanto inizialmente preventivato.

Si era parlato di un inno, di una sorta di preghiera per la diversità. E agli ultimi MTV VMA, quando Gaga ne aveva cantato il ritornello, tutti han pensato che “Born this way” fosse una ballad struggente. Il singolo, invece, è un pezzo dance molto aggressivo e spensierato.

Galleria di immagini: Lady Gaga III

Il singolo sarà acquistabile dalle 15 sulle pagine del comparto italiano di iTunes, nel frattempo può essere ascoltato dalle pagine del blog più irriverente della rete, quello di Perez Hilton. L’esperto di gossip ne ha approfittato per lodare la cantante:

“È crescita, è evoluzione, è pop con profondità, è tutto.”

Aveva sicuramente ragione Elton John nell’anticipare che il pezzo sarebbe stato il nuovo inno della comunità GLBT, tanto da sbalzare “I am what i am” e “I will survive” dal cuore di tutti i fan. Lo stile, infatti, è molto ritmato e colorato e ricorda proprio i pezzi pop di quel periodo, ma anche Madonna dei tempi di “Express yourself”. Il testo, inoltre, è una vera e propria rivendicazione dell’identità delle persone, che deve essere salvaguardata non importa quale sia l’orientamento sessuale, la religione, la razza e molto altro ancora.

In definitiva, Lady Gaga si prepara a collezionare un nuovo successo di vendite, anche se rimane il rimpianto di non aver sentito quelle note intense e sofferte presentate all’ultimo VMA: i fan ne saranno rimasti delusi?