Lady Gaga è tra le celebrità che hanno firmato una campagna per cambiare la legge sulle armi negli Stati Uniti. La drammatica strage nella scuola di Newtown, nel Connecticut, ha risvegliato l’opinione pubblica sulla questione della vendita e dell’uso di armi nella nazione e anche molti VIP si sono mobilitati.

=> Leggi delle polemiche in Russia contro Lady Gaga

Galleria di immagini: Lady Gaga a Mosca

Lady Gaga è una delle oltre 100 personalità celebri, insieme ad Arianna Huffington, Martha Stewart, Goldie Hawn e molti altri, ad aver messo la sua firma su una campagna pubblicitaria, comparsa a pagina intera sul quotidiano americano New York Times.

La recente strage avvenuta alla Sandy Hook School di Newtown, in Connecticut, ha riaperto il dibattito sulla vendita e l’utilizzo delle armi negli Stati Uniti. La campagna sottoscritta tra gli altri da Lady Gaga sostiene che:

«È giunto il tempo per il coraggio. Il Coraggio di rendere le nostre scuole e posti di lavoro, i nostri negozi e cinema – tutti i luoghi in cui condividiamo ogni giorno – sicuri dalla violenza da armi. Il coraggio di sollevarci contro la NRA (organizzazione in favore dei detentori di armi da fuoco) per mettere la vita umana davanti a un’ideologia estrema. Il coraggio di bandire armi di omicidio di massa che in qualunque momento, ovunque, possono trasformare l’America in un campo da omicidio.»

=> Leggi di Lady Gaga scelta come donna dell’anno da Max

Ciò che si augurano Lady Gaga, molte celebrità e con loro anche molti americani, è quindi di poter cambiare la legge sulle armi. Nella campagna apparsa sul New York Times si legge inoltre che:

«Non possiamo lasciare che quest’ultimo massacro svanisca dalla memoria, un altro orribile titolo da prima pagina seguito da indifferenza e inazione. Dobbiamo parlare per quelle voci che non potranno più essere sentite di nuovo. E dire la verità a quelli che sono al potere e insistere che è giunta l’ora di fare ciò che è giusto, invece di assecondare i commercianti di morte.»

Fonte: The Independent