L’attesa è finita. Il Lady Gaga Day è finalmente arrivato, e con lui le foto delle otto sculture di cera create a immagine della star del pop, immortalata in una serie di statue per volere di Madame Tussauds e del suo Museo che ha sede in diverse città del mondo.

Il 9 dicembre 2010 sono state finalmente rivelate le otto statue che ritraggono la Germanotta in otto delle sue più note e stravaganti mise, ciascuna del valore di circa duecentodiecimila euro. New York, Los Angeles, Las Vegas, Londra, Berlino, Amsterdam, Hong Kong e Shanghai hanno adesso la loro Lady Gaga di cera da ammirare e conservare per i posteri.

Come uno dei talenti più grandi e unici al mondo, Lady Gaga è il soggetto perfetto per il lancio della collezione di Madame Tussauds. Tutti gli stili a cui si è lavorato sono classici “Gaga”, e siamo sicuri che i suoi fan saranno entusiasti.

Ecco come è stata giustificata la scelta di dedicare alla bionda cantante ventiquattrenne una collezione di sculture di cera, perfette nei dettagli e incredibilmente somiglianti. Dalla Lady Gaga con il cappello a forma di telefono, fino alla mise che prevede un fiocco fatto di capelli e un body nero sgambato, che lascia intravedere anche alcune imperfezioni nei fianchi, tutto per rendere assolutamente realistica l’opera.

È poi il turno della candida e maestosa parrucca in stile Maria Antonietta di Francia, fino all’altro copricapo ampio sempre realizzato con lunghi capelli biondi. Icona di stile ormai attestata, Stefani si è definitivamente conquistata il suo posto in un museo, nonché la palma di Celebrità più Provocatoria del 2010.