“Voglio stare in piedi da sola”. Così ha esordito Lady Gaga durante un’intervista rilasciata ieri all’emittente radiofonica statunitense KISS FM.

Dopo “Telephone”, duetto con Beyoncé contenuto nell’EP “The fame monster” risalente al 2009, l’artista americana ha confermato di non aver intenzione di ripetere l’esperienza nel suo secondo album “Born This Way“, la cui uscita è prevista per il prossimo 23 maggio anticipato dall’omonimo singolo già presentato al pubblico da alcune settimane.

Galleria di immagini: Sfilata Mugler con Lady Gaga

Inoltre, la Germanotta ha anche ammesso di essere incerta sulla possibilità di poter battere il successo raccolto dalla precedente collaborazione con la Knowles, definita dalla stessa Gaga come “l’artista femminile in attività preferita“.

“Vedremo come mi sentirò quando starò completando l’album”.

Così ha concluso la cantante, rimandando i suoi fan all’uscita dell’album.

Sembra che i fan in attesa di nuovi duetti dovranno accontentarsi di quello dello scorso 3 Marzo sul palco di Toronto quando Lady Gaga e Maria Aragon, la bambina di soli dieci anni diventata famosa su YouTube per la sua versione del singolo apripista “Born this way”, sono salite insieme sul palco per cantare insieme il brano davanti al numerosissimo pubblico presente.